89
La gestione della conoscenza nelle organizzazioni. Il contributo della memoria d'impresa
Paolo Minguzzi

 

I termini "società della conoscenza" e knowledge management sono ormai da tempo entrati nel vocabolario comune degli studiosi di discipline psico-sociologiche del lavoro e dell'organizzazione. La letteratura sull'argomento è sterminata. Gli esperimenti sul campo di gestione del sapere e della conoscenza, facenti o meno riferimento a "pacchetti" preconfezionati, non si contano più. Ma, in tutto questo, le politiche di gestione delle risorse umane sono state coinvolte fino in fondo dal mutamento epocale che il knowledge management impone, prima ancora che al modo di agire, allo stesso modo di pensare e concepire l'organizzazione? Sviluppando in via preliminare questo tema all'interno di un quadro interpretativo di riferimento, e successivamente attraverso una ricerca comparativa italo-francese basata su studi di caso, il volume manifesta l'esigenza sempre più pregnante di una nuova logica di gestione, che consideri tutti i membri dell'organizzazione non più solo come "risorse", bensì come "portatori di risorse" strategiche. Ciò è possibile se il management si dimostra pronto a rimodellare le proprie leve gestionali alla luce delle conoscenze, senza limitarsi a considerare il knowledge management come una sorta di additivo per migliorare produttività e competitività in un contesto di politiche di gestione delle risorse umane di stampo "toyo-taylorista".

2006 Franco Angeli - Milano

Scarica l'indice del numero della collana in formato PDF