100
Economia, lavoro, organizzazione: nuovi paradigmi, nuovi scenari
Michele La Rosa

 

Analizzare, comprendere e interpretare, dal punto di vista sia teorico sia empirico, in un intreccio sempre di reciproca influenza, il lavoro, i processi economici e la trasformazione ed il funzionamento delle organizzazioni nella società odierna, da alcuni definita post-industriale e/o tecnologica: questa la 'mission' della rivista Sociologia del Lavoro (ora trimestrale, i primi anni era quadrimestrale) fin dalla sua uscita nel 1978. Con una chiara assunzione di principio e scelta di campo: dare il giusto 'peso', ruolo e funzione all'approccio sociologico nell'ambito però di un orientamento fortemente interdisciplinare. Con il presente volume n. 100 da un lato si prende atto di aver mantenuto l'impegno evidenziato dai titoli di tutti i fascicoli, da qualche tempo sempre monografici; dall'altro ci si proietta nel futuro attualizzando le problematiche odierne e tracciando 'scenari' per il prossimo futuro. Sono proposte le potenzialità interpretative della disciplina socio-economico-lavorista-organizzativa nei temi della trasformazione delle organizzazioni (Bonazzi) e dell'impresa (Butera), del lavoro (Accornero, De Masi e Penn), dello sviluppo locale (Laville), dei problemi di genere (Mingione), del rapporto tra organizzazione e mercato (Reyneri), tra produzione e consumo (Fabris e Codeluppi), tra formazione e lavoro (Colasanto e Negrelli).

Aris Accornero, Alberta Andreotti, Giuseppe Bonazzi, Federico Butera, Vanni Codeluppi, Michele Colasanto, Domenico De Masi, Giampaolo Fabris, Jean-Louis Laville, Rosangela Lodigiani, Enzo Mingione, Serafino Negrelli, Roger Penn, Marino Regini, Emilio Reyneri, Paolo Zurla

2005 Franco Angeli - Milano

Scarica l'indice del numero della rivista in formato PDF